Reflusso gastrico cibi da evitare

dieta senza glutine


In un precedente articolo abbiamo imparato che esistono almeno 14 rimedi naturali per chi soffre di reflusso gastrico ed acidità di stomaco. Tutti rimedi validissimi che di certo possono aiutare chi soffre già di reflusso gastrico, ma crediamo che sarebbe meglio non avere affatto i sintomi da risalita di acidi gastrici e per questo sappiamo che il metodo migliore è sapere cosa mangiare. Infatti, conoscendo i cibi da evitare se si soffre di reflusso gastrico, di certo si evitano i sintomi da reflusso prevenendo questo fastidioso problema. Per chi soffre di reflusso gastrico quali cibi sono da evitare? Cosa si può mangiare e cosa no per prevenire bruciori di stomaco a causa dell’acidita? In questo articolo scoprirai:

  1. quali sono gli alimenti che dovrai evitare di mangiare se soffri di acidità di stomaco
  2. Quali cibi puoi mangiare se soffri di reflusso gastrico
  3. Primi piatti da evitare
  4. Secondi piatti da evitare
  5. Esempio di dieta antireflusso

 

Sono varie le cause del reflusso gastrico a cominciare dal malfunzionamento del cardias, ma anche l’abuso di determinati farmaci o cibi e bevande. Non curare il reflusso gastroesofageo può portare a spiacevoli conseguenze come l’esofagite o la stenosi dell’esofago. In linea di massima bruciori di stomaco e risalite gastriche fanno la loro comparsa in determinati momenti della giornata, come la notte quando si è in posizione supìna oppure dopo i pasti. E’ proprio perchè i sintomi da reflusso gastrico si verificano in questi momenti della giornata che vien facile capire che per prevenirli bisogna alimentarsi con una sana dieta antireflusso.









Per riuscire a mettere insieme delle ricette succulente con le quali comporre una dieta alimentare che non faccia comparire il solito rigurgito di acidi, è bene conoscere quali sono i cibi da evitare. Ecco dunque una lista di cibi che non dovrebbero essere mangiati se si soffre di reflusso gastrico.

Reflusso gastrico cibi da evitare elenco

Di seguito una lista di cibi da evitare per limitare la comparsa di bruciore di stomaco e risalita di acidi nell’esofago dopo i pasti, soprattutto dopo la cena.

Frutta e ortaggi

Da evitare nella dieta alimentare l’uso di arance, limoni, pompelmo, mirtilli e pomodori. Per tenere a bada il reflusso gastrico, questi cibi da evitare elencati, sono da non assumere in qualunque forma anche come succhi e bevande.

Cibi spazzatura e fritture

Soffrendo da molto tempo di reflusso gastrico, associavo spesso i rigurgiti di acidi che avevo, con il tipo di olio che veniva utilizzato per cucinare le pietanze. osservando il comportamento della mia patologia però, ho potuto constatare che non era assolutamente il tipo di olio a farmi comparire i sintomi del reflusso, ma il problema compariva in base a cosa mangiavo. Spesso ho avvertito bruciore di stomaco fin su all’esofago quando ho mangiato questi cibi che elenco tra quelli da evitare:

  • Cibi piccanti
  • Patatine fritte
  • Patatine confezionate
  • Purè in polvere
  • Patate all’insalata
  • Frittelle varie
  • Pizze fritte
  • Pollo e pesce fritto
  • Primi a base di panna da cucina

 

Credo che gli attacchi da reflusso gastrico dunque, possano essere evitati non alimentandosi con i cibi appena elencati ed anche i cosiddetti cibi spazzatura gustati nei fast food.

Lontani dalle calze della Befana!

Ricca di zuccheri e cioccolatini di ogni tipo, saccheggiare la calza per l’epifania regalata a mio figlio, di certo non ha agevolato il mio stato di salute riguardante il reflusso gastrico. Anche in questo caso, i cibi che elencherò come cibi da evitare se si soffre di reflusso gastroesofageo li ho scoperti sulla mia pelle. Se non si vuol far comparire i sintomi da reflusso gastrico anche lontano dai pasti, è bene evitare di consumare snack come:

  • Cioccolato
  • Caramelle
  • Biscotti al burro
  • Biscotti al cioccolato

Evitare alcuni tipi di carne

Di solito per il reflusso gastrico i cibi da evitare a base di carne sono tutti quelli che sono trattati con olio per friggere (alcuni li abbiamo elencati prima). Ma è bene evitare di cibarsi anche di alcune parti del manzo come la spalla ed il lombo.

Bevande da evitare

A tavola bisognerebbe innaffiare i cibi che si ingeriscono solo con acqua naturale, bisognerebbe stare lontani da ogni altro tipo di bevanda ma in particolare si dovrebbe evitare di bere:

  • Vino
  • Liquori
  • Caffè
  • Succhi d’arancia
  • limonate
  • Aranciate
  • Coca Cola e bibite gassate in genere

reflusso gastrico primi piatti da evitare

leggendo gli elenchi precedenti di cibi da evitare se non si vuole mettere in moto la risalita di acidi dallo stomaco o peggio dal fegato, è facile capire quali siano i primi piatti da eliminare dalla propria dieta alimentare. In linea di massima ogni piatto che contenga pomodori, formaggi, grassi come ad esempio la panna da cucina, pancetta e cibi grassi vari dovrebbe essere bandito dalla tavola di chi ha sintomi da reflusso gastrico.

Reflusso gastrico secondi da evitare

La dieta mediterranea vuole che una persona si alimenti durante la giornata anche con i secondi piatti  almeno in un pasto della giornata. I secondi piatti da eliminare sono tutti quelli trattati con olio per friggere e grassi vari. potremmo inserire negli ingredienti da evitare nei secondi piatti :

  • pollo fritto
  • fritture di pesce
  • fritture all’italiana
  • Cotolette impanate

Evitando di mangiare i secondi piatti appena elencati, i sintomi da reflusso gastrico non hanno fatto più la loro comparsa dopo i miei pasti. Sono convinto che ne esistano tanti altri da eliminare, ma gia se si è golosi delle pietanze appena elencate come lo sono io, eliminarle non potrà fare altro che giovare alla salute.

 

Dieta antireflusso cibi consigliati

 

Non possiamo sostituirci affatto a medici e nutrizionisti, e dunque consigliamo a chiunque soffra di reflusso gastroesofageo o di gastrite, di farsi visitare da uno specialista e di farsi preparare una dieta antireflusso personalizzata che sicuramente avrà i suoi frutti. Con molta probabilità, tra i cibi che lo specialista di turno inserirà nella dieta antireflusso potreste trovare:

  • Carote
  • fagioli
  • cavoli
  • riso integrale
  • cereali
  • piselli
  • mele
  • banane
  • Acqua minerale

In linea di massima gli alimenti cotti al forno o bolliti possono essere mangiati da chi soffre di reflusso gastrico, e dunque potrebbero essere considerati cibi ok anche patate o pesce al forno e qualunque tipo di alimento che venga cotto al forno o bollito.

Conoscere quali cibi evitare e quali invece poter mangiare, può aiutare ad alleviare i sintomi da reflusso gastrico e non soffrire più di bruciori di stomaco alla fine dei pasti oppure quando si è intenti a dormire.

 

Dieta antireflusso per un giorno

Se soffrite di reflusso gastrico e non potete contattare o farvi visitare da uno specialista che vi consigli una buona dieta antireflusso da utilizzare gia da domani. potrete seguire per un giorno ( si astengano gli intolleranti o gli allergici a qualunque dei seguenti alimenti) la seguente dieta antireflusso in attesa di farsi visitare dal proprio medico.

Colazione

La giornata potrebbe iniziare con l’assunzione di una mela o se è il periodo giusto di fragole. Si può accompagnare il pasto con una bevanda a base di mele o banane.

Spuntino

  • Uno yogurt magro

Pranzo

  • Riso integrale con zucchine
  • Pane integrale
  • Carciofi
  • Mela o banana

Cena

  • Petto di pollo condito con olio extravergine di oliva
  • pane integrale

Questo tipo di alimentazione l’ho seguita personalmente e non mi ha fatto soffrire di reflusso gastrico quando ho assunto questi alimenti sia dopo i pasti che durante il riposo notturno. Non soffro ovviamente di alcuna allergia o intolleranza a questi tipi di alimenti, ed invito chiunque sia a conoscenza di soffrirne, di non seguire questo esempio di dieta antireflusso, affidandosi direttamente al proprio specialista.

Se credi che questo articolo sia una degna risorsa su quali sono i cibi da evitare per non far comparire i sintomi del reflusso gastrico, condividila con i tuoi amici. In italia, il 30% della popolazione maschile e femminile soffre almeno una volta nella vita di acidità di stomaco o reflusso gastrico.







Autore: Carmen Vip

Esperta conoscitrice del benessere psico fisico dell' essere umano. Ama scrivere articoli sul benessere a 360°, salute, nutrizione, bellezza, per dare consigli gratuiti agli utenti del web