Pirosi: Definizione e trattamento

pirosi

Quando si soffre di reflusso gastrico, uno dei sintomi che si avvertono, è un bruciore dietro allo sterno. proprio questo che viene identificato come bruciore retrosternale, viene comunemente detto Pirosi.

La Pirosi è un sintomo che porta dolore in modo localizzato (si avverte solo nella zona posteriore allo sterno) ed è un campanello d’allarme per diverse patologie dell’apparato digerente tra cui la suddetta malattia da reflusso gastroesofageo.

Sintomi della Pirosi

I sintomi della Pirosi sono bruciore che può essere avvertito all’altezza dell’esofago nel tratto occupato dalla faringe, bruciore che sembra salire dalla parte alta dello stomaco, e una salivazione superiore alla norma (scialorrea).

Cause della Pirosi

Si può soffrire di bruciore dietro allo sterno per cause spontanee o perchè vengono ingeriti nel tratto esofageo alimenti che possono irritare la mucosa, o ancora per via dell’utilizzo di alcuni farmaci. Quando la pirosi si manifesta spontaneamente è a causa del fatto che si soffre di patologie come il reflusso gastrico oppure di esofagite, e dunque può comparire in ogni momento della giornata, anche semplicemente assumendo posizione sdraiati, o chinandosi a raccogliere un oggetto. In alcuni casi invece le cause della pirosi sono una cattiva digestione.

Trattamenti della Pirosi

La Pirosi generalmente viene trattata con l’aiuto di farmaci anti-acidi, gli inibitori della pompa protonica, che riescono a bloccare l’azione acida nello stomaco e riescono ad offrire un sollievo duraturo dalla Pirosi.

 

Autore: Carmen Vip

Esperta conoscitrice del benessere psico fisico dell' essere umano. Ama scrivere articoli sul benessere a 360°, salute, nutrizione, bellezza, per dare consigli gratuiti agli utenti del web