carenza di vitamine

Carenza di Vitamine: patologie e integrazione

Nei Paesi industrializzati come il nostro, si pensa che sia improbabile che si verifichino carenze di vitamine tra la popolazione. Questo è vero per quanto riguarda le gravi carenze di vitamine, ma non è una cosa fondata se si pensa a carenze di vitamine più lievi.

Un deficit nel fabbisogno giornaliero di vitamine può capitare per diverse cause, e spesso anche chi crede che grazie ad una sana alimentazione sia immune da tale mancanza vitaminica può avere una carenza. Può averla ad esempio a causa del fumo delle sigarette che aumentando il fabbisogno vitaminico possono formare un deficit e di conseguenza bisogna integrare le vitamine che di solito si riescono ad immettere nell’organismo grazie all’alimentazione.










Malattie da carenza di vitamine

Avere una carenza di vitamine può portare a soffrire di sintomi come stanchezza e dolori ma anche a creare scompensi nell’apparato circolatorio accentuando problemi cardiovascolari, o accellerando il processo di formazione di tumori. Sono ormai debellate patologie come la Pellagra o lo Scorbuto, ma di certo non bisogna sottovalutare per questo motivo il regolare livello vitaminico nell’organismo. In base al tipo di vitamina carente nel corpo umano, si possono ancora riscontrare diverse patologie come queste che elenchiamo:

Beri Beri

A causa del tipo di alimentazione, questa malattia sembra molto diffusa nelle popolazioni dell’estremo Oriente. Nonostante la Tiamina ( Vitamina B1) sia presente in grandi quantità nel Riso brillato, a causa del processo di lavorazione tale sostanza va perduta completamente. I soggetti che possono soffrire della malattia da mancanza di vitamina B1, il Beri-Beri, sono anche quei soggetti che sono vittime di alcolismo, oppure che a causa della disbiosi vedono proliferare nella propria flora batterica un enzima che è in grado di annullare in modo totale la Tiamina.

Anemia Perniciosa

L’anemia perniciosa è una forma anemica dovuta alla carenza di vitamina B12. Un tempo abbastanza diffusa e difficile da trattare, questa particolare anemia si è conquistata l’aggettivo perniciosa per la capacità di provocare danni gravi e importanti effetti nocivi. Oggi, fortunatamente, l’anemia perniciosa è divenuta piuttosto rara e facilmente trattabile.

Rachitismo nei bambini

rachitismo carenza vitamina d

Immagine tratta da questo approfondimento sulla carenza di Vitamina D e le sue patologie.

Il rachitismo, consiste in un’insufficiente mineralizzazione delle ossa durante la fase di crescita, che con il passare dell’età si deformano a causa del peso corporeo maggiore e della tensione dei muscoli. Nei bambini affetti da rachitismo si notano gambe storte, mascelle deformate, una rientranza maggiore dello sterno con conseguente incavamento della cassa toracica, a volte un viso mancante di armonia. Il progressivo miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie e la sempre maggiore diffusione della profilassi vitaminica sin dal periodo neonatale, hanno ridotto notevolmente questa malattia da carenza di vitamina D

Carenza di vitamine e integrazione

L’elenco delle patologie che possono verificarsi a causa di una carenza di vitamine è ovviamente molto più lungo di questo appena fatto. Possiamo affermare con certezza che i disturbi o le malattie da deficit o eccesso di vitamine (ipovitaminosi), sono in numero di gran lunga superiori al numero di vitamine ufficialmente riconosciute.

Spesso la sola alimentazione non basta per poter riuscire a scongiurare tali patologie, fortunatamente a sostegno del benessere di tutti sono stati realizzati prodotti per integrare le sostanze mancanti in modo rapido ed equilibrato, gli integratori vitaminici.

Integratori vitaminici

integratori vitaminici

Quando si deve integrare la propria dieta alimentare per sconfiggere un senso di spossatezza, stanchezza o stress, si può optare per l’acquisto di integratori di vitamine a base di Magnesio e Potassio, come ad esempio il famoso Supradin. Quando invece vanno debellate altre cause riconducibili ad una carenza di sostanze organiche come le vitamine, bisogna acquistare integratori in base al componente base che lo costituisce.

Ad esempio compreremo il Sideral Folico in bustine, che è un’integratore alimentare a base di ferro liposomiale, acido folico, e vitamine (C, B12, B6 e D3) per tutti quei casi in cui la donna deve colmare eventuali carenze o quando si trova in una condizione di aumentato fabbisogno di tali nutrienti.

Oppure per aiutare la crescita sana dei bambini, è bene acquistare un prodotto specifico commercializzato da Multicentrum (Multicentrum Baby). Tale integratore è indicatissimo per un ridotto apporto di vitamine e minerali rispetto al fabbisogno specifico per la fascia di età dei più piccoli. Ha come ingredienti: Acido folico; acido pantotenico; vitamina A; biotina; vitamina B1 vitamina B2; vitamina B6; vitamina B12; vitamina C; vitamina D; vitamina E; niacina; calcio; ferro; fosforo; iodio; magnesio; manganese; potassio; rame; selenio; zinco. In pratica quasi tutto l’occorrente per evitare qualunque carenza di vitamine nei bambini.






Un pensiero riguardo “Carenza di Vitamine: patologie e integrazione

Lascia un commento